​Puppy Class 

Percorso di educazione e socializzazione per cuccioli

(dai 2 ai 5 mesi)

(incontri collettivi)

 

I primi mesi della vita del cane sono fondamentali per costruire le basi per un ottimo rapporto con noi e per prevenire difficoltà di gestione e problemi comportamentali futuri. Il corso si svolge in 6 incontri di gruppo per imparare a:

 

-  costruire un ottimo rapporto con il proprio cane

-  risolvere i piccoli problemi di gestione del cucciolo e prevenire problemi 
   comportamentali futuri

-  scelta e importanza educativa dei giochi proposti

-  capire la comunicazione del cane e i Segnali di Calma

-  socializzare correttamente con altri cuccioli, cani adulti, persone, altri animali

-  i comuni errori da evitare

-  insegnare al cane ciò che desideriamo nel rispetto della sua natura,

   dei suoi tempi soggettivi e del suo carattere, senza costrizioni e senza mai

   provocargli insicurezze, ma costruendo un rapporto di fiducia e scoprendo

   che attraverso il gioco si possono raggiungere obiettivi sorprendenti

-  ... e molto altro!!!

Educazione di base 

Percorso di educazione "Insieme per la Vita"

(incontri individuali)

 

Nel rapporto con il proprio cane, nulla può dare più felicità che vederlo fare ciò che gli chiediamo non perché si sente obbligato o minacciato da una punizione, ma perché è felice di farlo per noi!
 

Alcuni degli aspetti educativi affrontati:

 

-  la corretta educazione alimentare;

-  i differenti effetti del premio e della punizione nell'educazione del cane;

-  l'osmosi emozionale: guidare il cane verso uno stato di calma e tranquillità;

-  ciò che porta il cane ad accreditarci come Leader, acquisendo valore ai

   suoi occhi e ottenendo la sua attenzione anche in ambienti ricchi di stimoli e 
   distrazioni;

-  la comunicazione del cane e come affrontare la socializzazione con altri

   cani, individuando le situazioni migliori per l'educazione del proprio cane;

-  come sviluppare un collegamento sempre presente anche quando il cane

   è senza guinzaglio;

-  tutti gli errori da evitare quando il cane non vuole tornare da noi;

-  l'importanza del gioco e il significato che ogni tipo di gioco ha per il cane;

-  la corretta gestione del guinzaglio per evitare che il cane tiri;

-  come educare il cane non solo nell'insegnargli il "seduto", il "terra" e il "resta", ma anche nel prevenire o eliminare comportamenti errati e

   come insegnargliene di nuovi in modo che il cane arrivi ad assumerli spontaneamente;

-  i reali bisogni del cane, poiché molto spesso dietro a comportamenti indesiderati e incomprensibili per noi, c’è il tentativo del cane di soddisfarli;

-  il modo più efficace per rendere affidabile il richiamo anche in presenza di stimoli particolarmente invitanti: altri cani, joggers, bambini che giocano a palla,

   ciclisti.

 

Il percorso, essendo individuale, si adatta anche ad eventuali esigenze del proprietario, quindi qualunque necessità specifica può essere affrontata insieme.

Difficoltà di gestione 

Punire un comportamento indesiderato non elimina il vero problema, che spesso

si ripresenta a distanza di tempo o sotto altre forme altrettanto problematiche.

E' fondamentale invece individuare ed eliminare la causa, offrendo al cane comportamenti alternativi rendendoli gratificanti e piacevoli anche per lui.

 

-  Comportamenti indesiderati
-  Problemi di gestione al guinzaglio
-  Richiamo e gestione in libertà 
-  Socializzazione

-  Irritabilità in presenza di altri cani
-  Eliminazioni inappropriate in casa

Alcune delle cause che portano il cane ad esibire problemi comportamentali possono essere la mancanza d'esperienza da parte del proprietario, una scorretta comunicazione, la mancata conoscenza delle caratteristiche di razza, apprendimento maladattivo (rinforzo involontario del comportamento da parte del proprietario), una scorretta selezione caratteriale da parte dell'allevatore, scarsa o scorretta socializzazione, o non soddisfacimento dei bisogni primari del cane.

I problemi comportamentali possono essere risolti con un percorso rieducativo oppure, nei casi più gravi e dopo una prima valutazione, mi avvalgo della collaborazione di esperti in terapie comportamentali (ansia da separazione, fobie, aggressività, abbaio eccessivo, distruttività, iperattività e altri comportamenti indesiderati e inadeguati).

Buon Cittadino a 4 Zampe 

(incontri individuali e collettivi)

 

Il progetto culturale del BC4Z, riconosciuto a livello nazionale da FICSS, consiste in un percorso in ambito cittadino eseguito dal binomio proprietario-cane, in cui si affrontano situazioni della vita quotidiana.

Il BC4Z accresce il rapporto proprietario-cane e la conoscenza reciproca; il cane non è più un elemento fuori controllo e difficile da gestire, ma diviene un membro sereno e ben integrato della società, eliminando la possibilità di incidenti e consentendoci di vivere insieme al nostro cane qualsiasi situazione quotidiana.

Il superamento del test certifica, con una medaglietta per il cane ed un patentino per il conduttore, che il proprietario si è distinto per capacità di conduzione e senso di responsabilità nella gestione del proprio cane nei contesti pubblici.

LE PROVE:                                                                              

1)   Incontro con l'estraneo; 

2)   Passeggiata con gruppo di persone e cani; 
3)   Gestione per strada;  
4)   Aspetta fuori; 
5)   Al bar;  
6)   Eventi/rumori improvvisi; 
7)   Richiamo in libertà;  
8)   Discesa sicura dall'auto; 
9)   Cura del cane; 
10) Abitudine corretta alla museruola.

Un cane educato elimina le intolleranze e i pregiudizi

(il cane sporca, disturba, morde), motiva la creazione di aree e strutture

che favoriscono la convivenza con il cane e costituisce il primo passo

per un maggiore accesso a luoghi senza più divieti!

Clicker Training 

(incontri individuali o collettivi)

 

Conoscerai un nuovo e divertente mezzo di comunicazione tra te e il tuo cane che migliorerà il vostro rapporto. Attraverso il gioco potrai insegnargli nuovi comportamenti, eliminare quelli scorretti e ampliare le sue capacità di relazionarsi con te e con il mondo, migliorando la qualità della vostra vita insieme!

 

Perchè usare il clicker

 
Il Clicker Training secondo il Metodo ThinkDog non si concentra soltanto sull'ottenere un particolare comportamento, bensì punta a sviluppare importanti capacità cognitive e sociali del cane: 
 

-  Migliora la comunicazione eliminando l'incoerenza che noi spesso abbiamo

   tra ciò che diciamo al cane e ciò che il nostro corpo gli comunica. Il clicker

   diminuisce il fattore stressante collegato alle incomprensioni con l'uomo.

-  Flessibilità e Adattamento: il cane impara a capire che le azioni non sono

   sempre uguali, bensì cambiano e si evolvono. Questa capacità acquisita dal

   cane si riflette poi anche nella quotidianità: più adattabilità alle situazioni

   nuove, invece che momenti di agitazione o frustrazione (che portano il cane

   ad abbaiare, tirare al guinzaglio, perdere il collegamento con il proprietario).

-  Fiducia: il cane sente di poter collaborare con noi senza il timore di sentirsi 

   inadeguato o punito. Il clicker non conosce infatti alcun tipo di punizione: il cane viene premiato ogni volta che esegue il comportamento desiderato, mentre

   capisce di dover provare a fare altro quando non sente il suono del clicker. In questo modo liberiamo il cane dalla paura di sbagliare e gli permettiamo di

   usare il proprio bagaglio di esperienze per provare ad ottenere il risultato desiderato. Non esistono fallimenti ma solo risultati!

-  Accreditamento del cane, che vede il proprietario come un individuo sempre divertente e interessante, e quando dovrà scegliere tra noi e un altro stimolo

   (ad esempio altri cani) deciderà di stare con noi se glielo chiediamo.

-  il clicker sviluppa nel cane la sua capacità di Concentrazione, importantissima perché è ciò che gli permette di ricevere informazioni, comprenderle

   ed imparare, capacità che si riflette poi anche in una maggiore attenzione sul proprietario.

-  Apprendimento: il cane impara a riflettere e a capire: man mano che gli insegniamo comportamenti nuovi egli aumenta la propria capacità di apprendere

   più velocemente e con più facilità anche situazioni della quotidianità.

-  Calma: la concentrazione su un compito educa il cane alla calma e quindi allo stato mentale più adatto per apprendere. Per riuscire ad ottenere risultati

   dobbiamo prima riuscire a portare il cane in uno stato emotivo adatto, cioè né troppo eccitato né troppo fiacco. Il clicker ci aiuta in questo senso perché

   appena iniziamo una sessione di training la mente del cane acquisisce la capacità di passare sempre più facilmente da uno stato emotivo all’altro.

 

-  ... e molto altro!!!

INSIEME AL CANE

SitoWeb: www.insiemealcane.it - Email: info@insiemealcane.it

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now